Kharaki

Punto focale del commercio del Pakistan, città portuale e la più grande dell’intero paese, offre un centro cittadino ricco di cattedrali e diversi edifici vittoriani, testimonianza del passaggio dell’impero britannico. La città è situata sul Mare arabico e, oltre a località balneari molto carine per passeggiare, è ricca di musei e edifici storici. Si potranno visitare il Museo delle Forze Armate Pakistane, il museo Marittimo Pakistano e il Museo Nazionale del Pakistan, oltre al Mausoleo di Quaid-i-Azam, dedicato al fondatore del Pakistan, le antiche residenze di Mohammed Alì Jinnah (fondatore del Pakistan), l’imponente Moschea della Defence Housing Authority, sovrastata da una vasta cupola in marmo bianco a forma di conchiglia e decorata all’interno con migliaia di piastrelle a specchio.

La città è un misto di elementi talpur, inglesi e moderni ma non moghul ed è quindi molto diversa dalla maggior parte delle grandi città dell’India e del Punjab. Gli edifici dell’epoca del dominio inglese, anche se non in buono stato, sono caratteristici per la loro architettura antiquata e l’aspetto posato; insieme ai mercati talpur danno alla città un’aria in qualche modo storica. Essendo la città dove più a lungo è durata la dominazione inglese, a Karachi rimane una cospicua eredità di architettura anglo-indiana.